martedì 9 agosto 2016

Trekking: un anello di 4 giorni dal Passo Penice al Monte Antola 03


Trekking 08 08 2016 - Giorno 3

Anello Casa del Romano - Monte Antola - Casa del Romano - Capanne di Carrega - Monte Carmo - Monte Cavalmurone - Capanne di Cosola - Capannette di Pey - Passo del Giovà - Sentiero 101

Total distance: 29.07 km
Total time: 25:51:47
Moving time: 8:28:56
Average speed: 1.1 km/h
Average moving speed: 3.4 km/h
Max speed: 6.5 km/h
Max elevation: 1655 m
Min elevation: 1350 m
Elevation gain: 1254 m

Calories: 3693
Recorded: 08/08/2016 06:22


Diario - Giorno 3

Dopo una notte a Casa del Romano, riprendiamo il nostro cammino. Incrociamo l'osservatorio di Casa del Romano, e sarebbe interessante poterci tornare per poterne usufruire. Ci aspetta il tanto agognato Monte Antola, che raggiungiamo in un paio di ore circa. Da lì è possibile ammirare il lago creato dalla diga del Brugneto, e di nuovo il mare, in particolare il golfo nella zona di Genova. E' il luogo più lontano rispetto al nostro punto di partenza, e da questo momento in avanti ogni passo sarà un avvicinarsi al luogo di ritorno che sarà il Monte Penice. Riprendiamo Casa del Romano e poi Capanne di Carrega. Qui un siparietto comico: entro nell'agriturismo per chiedere acqua e caffè, e sembra di entrare in un saloon western, tranne il fatto che il locale è completamente vuoto. Chiamo nel caso ci fosse qualcuno, e dopo svariati minuti ci risponde una ragazza che si affaccia alla finestra e ci dice che il locale è chiuso. Beh, allora chiudete la porta! 
Continuiamo con il nostro viaggio e saliamo fino a conquistare il Carmo, un'altra soddisfazione. Da qui in avanti ci sarà un pezzo piuttosto difficile, più che altro per l'esposizione al sole e il gran caldo. E' tutto il tratto che congiunge il Carmo a Capanne di Cosola passando per il Cavalmurone. Giunti a Capanne di Cosola, possiamo riposarci un attimo e fruire della fontana in zona. Siamo al confine tra le province di Piacenza e Alessandria. Incontriamo un paio di ragazzi piuttosto simpatici alle prese con la via del sale, che erano partiti da Varzi, con zaini molto più pesanti dei nostri a dire la verità e con tanto di fornello per un pasto caldo alla sera. 
Camminiamo verso Capannette di Pey, che raggiungiamo in breve tempo e poi da lì fino al Passo del Giovà: questa parte è tutta su asfalto, che di solito non gradisco affatto, ma in questo caso ci ha permesso di riposarci nonostante continuassimo a camminare grazie alle pendenze decisamente più dolci delle strade carrozzabili. Dal Passo del Giovà risaliamo fino quasi a tornare a prendere il Lesima, ma lo sfioriamo solamente, e lungo la via che riporta a passo Colla posizioniamo la tenda e ci mettiamo a dormire.


 NEW!!! DOWNLOAD THE GPS TRACK



GARMIN ETREX 30 GPS TRACK



Osservatorio di Casa del Romano







Monte Antola






Vista da Monte Antola






Selfie di rito






Ci riposiamo sul Monte Carmo






In prossimità del Cavalmurone






Sosta presso una delle poche zone d'ombra






Capanne di Cosola






Ci si rinfresca un po'!






Albergo di Capannette di Pey




Lungo la via per il Lesima





Creata la zona notte :-)





Si cena con delle barrette energetiche!

Nessun commento:

Posta un commento